Cantina Sobrano

Cantina

Nel cuore di un castello

Le antiche origini e la sua particolare posizione fanno di Villa Sobrano un’azienda di notevole interesse storico e architettonico, oltre che vitivinicolo.

La Cantina, situata a Todi, in Umbria, è posta all’interno di un castello risalente al XIII secolo, che nel corso del tempo ha subìto molte trasformazioni. Inespugnabile fortilizio militare fino al XV secolo, Sobrano divenne tra il Quattrocento e il Settecento villa nobiliare dell’aristocrazia tuderte, succedendo a varie ed illustri casate, fino ad arrivare alla famiglia Palmucci, che dalla metà dell’Ottocento risulta tutt’ora proprietaria.

Giovanni Palmucci dirige attualmente la Cantina proseguendo nella tradizione famigliare della vinificazione e dimostrandosi sapiente interprete dei propri vini, in cui ancora oggi rivivono il gusto e le suggestioni di una storia secolare.

.

cantina_01

Depositari del passato

I soffitti a volta di mattoni, le grandi pareti in pietra, i passaggi sotterranei, l’antica barricaia. In Villa Sobrano ogni angolo trasuda storia, e ogni suo vino è l’espressione di un ambiente unico tanto per il terroir quanto per la conformazione della cantina stessa.

La sua posizione seminterrata, infatti, con muri spessi oltre un metro, favorisce un naturale isolamento termico, mantenendo i livelli di temperatura e di umidità pressoché costanti durante l’anno. Una condizione tutta a beneficio dei vini che, affinandosi al suo interno sia in acciaio sia in vecchie barrique e tonneau di rovere francese, sono frutto di un processo di vinificazione quanto più spontaneo possibile.

La Cantina è aperta al pubblico per visite guidate e degustazioni. Su prenotazione è inoltre possibile soggiornare nella nostra dimora d’epoca, immersi in un’atmosfera di fine ‘800, arricchita da un paesaggio di dolci colline e vigneti.
.

cantina_02